Lo ZOO

L’Associazione Culturale ZOO, affiliata ARCI, nasce nell’estate del 2007 rilevando gli spazi occupati fino a quel momento dall’Associazione Culturale Pàbitelé: un vecchio opificio sito a Udine in via Fiume. Una profonda rivisitazione e ristrutturazione degli ambienti interni dell’edificio, ristrutturazione curata dall’arch. Roberto Corsano, sorregge l’idea di trasformare lo spazio in un vivace contenitore di iniziative culturali, sociali e musicali.

Due sono le anime che hanno composto l’Associazione nel primo anno e mezzo di attività: una musicale, con una attenzione particolare alla proposta di nuovi linguaggi, ben radicati e vivi al di fuori del contesto regionale, ma ancora troppo poco presenti nell’offerta culturale locale, ed una corporea, con un’attenzione particolare al tango argentino, al ballo sociale e ad attività che tendano al benessere psico-fisico dell’individuo.

In seguito ad una riorganizzazione del Consiglio Direttivo ha prevalso nell’anima dell’Associazione un’attenzione particolare verso il tango argentino e la cultura rioplatense in generale; un ruolo importante ha anche la collaborazione con la sezione tango argentino del CUS Udine, collaborazione già nata con l’Associazione Pàbitelé. In particolare, la ristrutturazione dell’edificio e la preparazione tecnica e passione degli insegnanti hanno permesso all’Associazione ZOO di diventare un punto di riferimento per il tango argentino in regione e non solo: da anni settimanalmente tangueros dell’intera regione si ritrovano per ballare e condividere la passione per la musica rioplatense. In particolare dalla sua nascita l’Associazione ha ospitato numerosi concerti live di gruppi italiani ed argentini, alcuni dei quali punti di riferimento nella scena musicale rioplantese; in particolare si segnalano i concerti con:Orquesta Tipica Silencio, Aureliano Tango Club,Sexteto Ojos de Tango, Duo Ranas, Orquesta Tipica El Afronte. Parallelamente l’Associazione ha organizzato con regolarità seminari ed esibizioni con ballerini argertini chiara fama internazionale quali, tra gli altri: Alberto Colombo e Mariela Sametband, Gaston Torelli e Moira Castellano, Federico Naveira e Inés Muzzopappa, Ariadna Naveira e Fernando Sanchez, Martin Maldonado e Maurizio Ghella, Octavio Fernandez e Corina Herrera.

Il tango argentino non è solo ballo e musica e l’Associazione ha sviluppato anche l’aspetto culturale di questo universo organizzando mostre fotografiche, proiezioni di documentari e conferenze. L’Associazione, consapevole che il tango argentino è un patrimonio che va diffuso e che fa parte della cultura di immigrazione della nostra regione, ha inoltre iniziato una collaborazione con l’Università di Udine, Dipartimento di Letterature Latino Americane, per promuovere un concerto di tango del Duo Ranas all’interno dell’Università nel maggio 2011.

foto: Alberto Moretti www.albertomoretti.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...